5 Tipi di Latte Vegetale | Come realizzarli a casa e alcune idee su cosa fare con i loro scarti

Il più famoso è quello di soia, ma come sappiamo, esistono moltissimi tipi di bevande vegetali.

Oggi vedremo come realizzarne cinque.

– Bevanda di Soia

– Bevanda di Riso

Latte di Mandorle

– Bevanda di Anacardi

– Bevanda di Nocciole

Cosa serve

Per prima cosa dobbiamo procurarci la materia prima di base, poi ci vorranno anche acqua, sale e un dolcificante, oltre che un mixer, uno scolapasta e un canovaccio pulito.

Per avere un canovaccio perfettamente pulito, è consigliabile farlo bollire in acqua e bicarbonato, strizzarlo e risciacquarlo, quindi farlo nuovamente bollire in sola acqua. Ed infine lasciarlo asciugare.

Vantaggi e Svantaggi

Quasi certamente preparare una bevanda vegetale in casa costerà meno che acquistarla. Possiamo anche decidere come realizzarla seguendo i nostri gusti: più o meno intensa, più o meno dolce!

Per contro, occorre trovare del tempo e con un po’ di pazienza, mettersi li e realizzarla.

E’ certo che se proviamo a farla una volta, questo non vorrà dire che lo dovremo fare sempre e nemmeno che non possiamo più acquistarla. Ma certamente avremo imparato a fare qualcosa di nuovo, e all’occorrenza potremo rispolverare questa capacità, magari una domenica in cui abbiamo un po’ più di tempo e voglia, per un brunch con gli amici o quando ci pare.

Iniziamo!

Bevanda di Soia:

Ingredienti:

– 100 g di soia

– 1 L d’acqua per la cottura

– 1 pochino di zucchero o malto di riso o altro dolcificante a piacere (solitamente se ne utilizza il 2%, quindi se ad esempio con 1 L di acqua otteniamo 800 mL di latte, ci vorranno 16 g di zucchero)

Procedimento:

Pesiamo e sciacquiamo la soia sotto acqua corrente. La mettiamo in ammollo per tutta la notte o anche per un giorno intero.

Trascorso questo tempo, strofiniamo la soia tra le mani per separarla dalle bucce che verranno via con facilità.

A questo punto trasferiamo la soia in una pentola e aggiungiamo 1 L di acqua.

Lasciamo cuocere per 15-20 minuti, spegniamo e aspettiamo che si intiepidisca.

Frulliamo con un mixer o un frullatore a immersione e filtriamo il contenuto della pentola aiutandoci con un canovaccio in cotone pulito (che andremo ad adagiare su uno scolapasta a sua volta posizionato su una ciotola in cui andrà a confluire la parte liquida) o utilizzando una delle borse (che vendono anche su Amazon) appositamente realizzate per questo tipo di operazione.

Infine aggiungiamo lo zucchero al latte.

Trasferiamo la bevanda in un contenitore di vetro (ad esempio nella bottiglia di vetro in cui acquistiamo la passata di pomodoro) e la conserviamo in frigo.

Come utilizzare gli scarti:

Lo scarto del latte di soia si può utilizzare in molti modi. E’ possibile ad esempio, aggiungerlo all’impasto delle polpette o ancora creare un impasto con farina, semi di sesamo, acqua e olio per ottenere dei cracker.

Bevanda di Riso:

Ingredienti:

– 100 g Riso

– 1 L d’acqua

– 1 pochino di zucchero o malto di riso o altro dolcificante a piacere

– 1 pizzico di sale

Procedimento:

Cuociamo il riso in acqua per 40 minuti a fuoco basso coprendo la pentola per metà con un coperchio.

Terminato il periodo di cottura, lasciamo riposare il riso per 20 minuti.

Frulliamo con un mixer o un frullatore a immersione.

Filtriamo la bevanda aiutandoci con un canovaccio in cotone pulito (che andremo ad adagiare su uno scolapasta a sua volta posizionato su una ciotola in cui andrà a confluire la parte liquida) o utilizzando una delle borse (che vendono anche su Amazon) appositamente realizzate per questo tipo di operazione.

Infine aggiungiamo sale e zucchero a piacere (il latte di riso è già molto dolce naturalmente, quindi fate attenzione a non esagerare).

Trasferiamo la bevanda in un contenitore di vetro (ad esempio nella bottiglia di vetro in cui acquistiamo la passata di pomodoro) e la conserviamo in frigo.

Come utilizzare gli scarti:

Con lo scarto possiamo fare diverse cose. La più semplice è spalmarlo su una teglia e farlo cuocere in forno fino a quando non si sarà asciugato. Otterremo un composto croccante da utilizzare come base su cui spalmare ad esempio un po’ di marmellata da consumare per colazione. In alternativa anche in questo caso è possibile aggiungerlo all’impasto delle polpette.

Ma le ricette possibili sono moltissime, quindi se avete voglia di sbizzarrirvi, non limitatevi a questi due esempi!

Bevanda di mandorle, anacardi, nocciole:

Ingredienti:

– 100-150 g di mandorle o anacardi o nocciole

– 1 L d’acqua

– 1 pochino di zucchero o malto di riso o altro dolcificante a piacere

– 1 pizzico di sale

Procedimento:

Mettiamo in ammollo la frutta secca per tutta la notte. Trascorso il tempo, risciacquiamo e in un mixer andiamo ad aggiungere la frutta secca, privata dell’acqua di ammollo, a 1 L di acqua.

Adesso procediamo filtrando il composto con un canovaccio in cotone pulito (che andremo ad adagiare su uno scolapasta a sua volta posizionato su una ciotola, in cui andrà a confluire la parte liquida) o utilizzando una delle borse (che vendono anche su Amazon) appositamente realizzate per questo tipo di operazione.

Trasferiamo la bevanda in un contenitore di vetro (ad esempio nella bottiglia di vetro in cui acquistiamo la passata di pomodoro) e la conserviamo in frigo.

Come utilizzare gli scarti:

Potete aggiungerli allo yogurt, al latte e cereali , alle torte o ai biscotti.

NOTA

Prima di consumare queste bevande è consigliabile agitarle molto bene! Le bevande vegetali realizzate a casa tenderanno a separarsi più di quelle prodotte industrialmente.

Enjoy 🙂 !

Se siete arrivati fin qui vi ringraziamo e vi invitiamo a salvare l’articolo su Pinterest se desiderate ritrovarlo:

Bibliografia:

Photo by Crissy Jarvis on Unsplash

Photo by sheri silver on Unsplash

Image by jorgehicksmg from Pixabay

Photo by Monika Grabkowska on Unsplash

Image by bigfatcat from Pixabay

Photo by Ignacio F. on Unsplash

Youtube

Bouquetdifantasia

Youtube

Primochef.it

Photo by Ignacio F. on Unsplash

Bevanda di Anacardi, Bevanda di Nocciole, Bevanda di Riso, Bevanda di Soia, come fare in casa latte vegetale, come fare latte soia, cosa fare polpa latte, cosa fare scarti latte, Latte di Mandorle

Privacy Policy Cookie Policy
Puoi pagare con carta di credito o con il tuo account Paypal.
LUCY IN THE BOX DI CHIARA INTERLANDI 
VIA SANTA MARIA 13 - CARRARA MS 54033 - P.IVA 01410280455 - EMAIL: INFO@LUCYINTHEBOX.COM - TEL: +3905851886755
 ALL RIGHTS RESERVED 2020
Mini Cart0

Il carrello è vuoto